Non lasciatevi abbagliare da funzionalità complesse

Le macchine complicate possono fare cose straordinarie. Tuttavia, possono richiedere un grande investimento, personale formato e procedure di pulizia e configurazione piuttosto lunghe. Questo appare evidente se si mette a confronto un complicato spruzzatore di cioccolato a due fasi con uno spruzzatore monofase di alta qualità.


Ogni produttore di coni gelato desidera uno spruzzatore che eroghi uno strato uniforme di cioccolato all'interno del cono per isolare il biscotto dal gelato ed evitare che si inzuppi. Molti produttori hanno convinto i produttori di gelato che la spruzzatura a due fasi sia l'unico modo sicuro e affidabile per raggiungere un risultato di alta qualità. Ma è davvero così?

I sistemi a due fasi sono, senza dubbio, superiori ai sistemi di spruzzatura più semplici che mancano di dosaggio volumetrico e che utilizzano aria compressa, causando disordine e molto spreco di cioccolato. Ma esistono anche spruzzatori a singola fase che funzionano altrettanto bene. E, oltre a fare lo stesso lavoro con un investimento notevolmente minore, questi spruzzatori offrono anche altri vantaggi. Con la spruzzatura volumetrica e il giusto profilo nella giusta posizione, un sistema a fase singola può raggiungere un risultato di spruzzatura perfetto. Creando un'onda all'interno dei coni si ottiene uno strato uniforme di cioccolato che copre completamente l'interno del cono senza una spruzzatura eccessiva.

Il vantaggio tecnico evidente del sistema di spruzzatura a fase singola sta nel fatto che richiede solo la metà del numero di ugelli rispetto a un sistema a due fasi. Ciò rende le regolazioni, la pulizia e la manutenzione, nonché il cambio di prodotto, molto più rapido e semplice. Inoltre, l'intera unità di spruzzo è meno complicata e ha meno parti in movimento, poiché non occorrono spostamenti aggiuntivi verso l'alto o il basso per un secondo spruzzo all'interno del cono.

Per concludere, una soluzione meno complessa non solo esegue il lavoro altrettanto bene, ma aiuta a ridurre i costi di investimento e l'esigenza di operatori qualificati. Inoltre, aumenta i tempi di fermo e contribuisce quindi a ottenere un Total Cost of Ownership molto competitivo.