Tetra Pak® Pasteurizer D

Al cuore del processo di produzione lattiero-casearia

  • Basso consumo energetico, grazie a un sistema di ibernazione a risposta rapida e al design compatto dell'unità
  • Numerose caratteristiche supportano la sicurezza degli alimenti, prima e durante la produzione
  • Un sistema di automazione controlla il funzionamento di questa unità e dei moduli secondari collegati, garantendo una produzione efficiente

Tetra Pak® Pasteurizer D 

- pastorizzatore per prodotti lattiero-caseari

Tetra Pak® Pasteurizer D è un pastorizzatore idoneo per diversi prodotti come latte, latte destinato alla produzione di formaggio, latte per yogurt, panna, miscele per gelati e altri prodotti lattiero-caseari liquidi a bassa acidità. Grazie all'attenzione rivolta alla sicurezza del prodotto, al risparmio, ad un basso costo di esercizio e alla riduzione dell'impatto ambientale, otterrete un'operatività di lunga durata e a prova di futuro.

Informazioni rapide

Unità per una pastorizzazione sicura ed efficiente dei prodotti lattiero-caseari

CAPACITÀ
2.000 - 60.000 l/ora 

APPLICAZIONI
Latte alimentare, latte per yogurt, latte destinato alla produzione di formaggio, gelato e pre-trattamento del latte UHT

Caratteristiche

Sistema di deviazione

Processo di pastorizzazione senza errori

La temperatura del prodotto viene verificata sia prima che dopo la cella di ritenzione. Il prodotto può continuare il suo percorso fuori dal pastorizzatore se è stato riscaldato alla giusta temperatura e conservato per il tempo appropriato nella cella di ritenzione. In caso contrario, viene automaticamente inviato un segnale alla valvola di deviazione e il prodotto viene deviato nel serbatoio polmone per la ricircolazione.

Differenziale di pressione

Assicura la sicurezza degli alimenti

Le pompe booster creano un differenziale di pressione tra il lato pastorizzato e quello non pastorizzato dell'unità. Per aumentare ulteriormente la sicurezza, il differenziale può essere monitorato da trasmettitori di pressione. Se i trasmettitori rilevano che il differenziale non viene mantenuto, il prodotto viene automaticamente deviato nel serbatoio polmone per la ricircolazione.

Ibernazione automatica

Riduzione del consumo energetico

Durante la circolazione dell'acqua, il flusso nel pastorizzatore può essere ridotto, il raffreddamento interrotto e la maggior parte dei moduli secondari può essere disattivata. La cosiddetta "ibernazione" riduce al minimo la quantità di vapore, elettricità e acqua consumata in attesa che il prodotto entri nel sistema. Il tempo di ramp-up e ramp-down è di soli 2 minuti circa, pertanto vale la pena di utilizzare l'ibernazione anche duranti brevi periodi di circolazione dell'acqua.

Produzione basata su target

Risparmio di tempo e riduzione del rischio di errore umano

Questa caratteristica consente la produzione di una determinata quantità di latte e panna, ovvero un numero impostato di litri o programmato per continuare finché il serbatoio FMT non è pieno (oppure il serbatoio di origine è vuoto). Se collegato a un separatore e a un'unità di standardizzazione, è anche possibile definire un contenuto specifico di grassi. Operazioni quali il cleaning in place, la circolazione dell'acqua e il passaggio a una nuova ricetta possono essere impostate in anticipo, in modo da essere eseguite automaticamente in sequenza, senza l'intervento di un operatore.

Test di dispersione integrato

Aumenta la sicurezza degli alimenti

Prima o dopo il ciclo di produzione, il test di dispersione integrato permette di pressurizzare il sistema per verificare che non vi siano cali di pressione (e quindi perdite) nello scambiatore di calore a piastre oppure a valle. Ciò è importante perché una perdita potrebbe determinare la contaminazione tra il lato pastorizzato e quello non pastorizzato durante la produzione.

Serbatoio polmone per basse perdite di prodotto

Perdita di prodotto ridotta al minimo

Una configurazione intelligente del serbatoio polmone permette di rimuovere la massima quantità di acqua prima che il prodotto entri nel serbatoio, riducendo così la miscela di acqua e prodotto. Questo metodo permette di diminuire il numero di litri nella fase di miscelatura di oltre il 50%, con una notevole riduzione delle perdite di prodotto.

Controllo continuo della pressione

Maggiore sicurezza degli alimenti

Durante la fase di produzione, in genere si determina un differenziale di pressione tra il lato pastorizzato e quello non pastorizzato, in modo da ridurre al minimo il rischio di perdite ed evitare contaminazioni del prodotto. Tuttavia, durante la fase di scarico (dal separatore), questo differenziale di pressione di solito scompare. In Tetra Pak Pasteurizer D, un sistema di controllo della pressione permette di evitare questo problema, compensando lo sbalzo di pressione ed evitando il rischio di perdite e contaminazione.

Desiderate maggiori informazioni su questo prodotto? Contattateci.